Rinosettoplastica

La rinosettoplastica è un intervento chirurgico che modifica la forma e la funzione del naso. Si tratta di una procedura molto richiesta, sia per motivi estetici che funzionali. Si può eseguire con tecnica chiusa (incisioni dentro le narici) o con tecnica aperta (incisioni esterne alle narici) a seconda delle necessità. Inoltre esistono molte novità che consentono di ridurre i tempi operatori e di ottenere risultati sempre più natuali e belli.

Come avviene l’intervento?

Questo intervento viene effettuato in anestesia generale molto leggera e a seconda dei casi può richiedere un day-hospital o al massimo una notte di degenza. La durata dell’intervento è di circa un’ora.

L’osso e la cartilagine saranno modificate in modo da correggere i difetti della morfologia del naso. Potrà essere asportata la gobba sopra il dorso, ristretta o accorciata la punta, ridotte le narici se necessario.

La forma definitiva del naso dovrà essere in armonia con il resto del viso. La correzione deve rispettare l’estetica di tutto il viso e l’obiettivo è quello di correggere i difetti senza alterare la fisionomia iniziale.

Un risultato buono di rinoplastica deve essere visibile di profilo e appena percettibile frontalmente. Lo sguardo sarà più dolce e luminoso. Solo così l’estetica del viso risulterà migliorata. Un naso perfetto non ben integrato nel viso può portare ad un risultato grottesco.

Rinoplastica open o chiusa? Quale scegliere?

Si intende per rinoplastica open l’apertura totale del naso mediante incisioni esterne alle narici.
Si intende per rinoplastica chiusa la correzione del naso mediante incisioni interne.

Quale’è la miglior tecnica? Non esiste la miglior tecnica, esiste la tecnica corretta a seconda del caso.
Se possibile io scelgo sempre la tecnica chiusa perchè è la meno invasiva, ma qualora i difetti siano molto importanti o ci sia già stato un intervento sarà possibile effettuare una rinoplastica open per vedere meglio.
Anche in questo caso una visita accurata consente una scelta personalizzata della procedura chirurgica migliore.

In cosa consiste il post-operatorio?

Il paziente resterà con un tutore sopra il dorso del naso per sette giorni. All’interno del naso verranno applicate due piccole spugnette assorbenti che potranno essere rimosse 24 ore dopo l’intervento.

Sarà importante avere una serie di controlli nei mesi successivi all’intervento per valutare insieme al Chirurgo le piccole modifiche che intervengono successivamente. Infatti il primo risultato potrà essere apprezzato dopo 7 giorni, soprattutto di profilo. Il risultato frontale sarà più evidente dopo 15 giorni. Nei mesi successivi il naso subirà ulteriori modifiche per stabilizzarsi circa dopo un anno. L’intervento non costringe ad un post operatorio molto lungo. La maggior parte dei pazienti riprende la normale attività dopo 3/7 giorni dall’intervento. 

Prima

Dopo

Prima

Dopo

E se si hanno problemi respiratori?

La rinosettoplastica è un intervento chirurgico che modifica la forma e la funzione del naso. Si tratta di una procedura molto richiesta, sia per motivi estetici che funzionali.

Cos’è la rinoplastica con acido Ialuronico o Rinofiller

E’ un rimodellamento temporaneo con acido ialuronico del dorso del naso. La durata è di un anno circa e si può ripetere 2/3 volte al massimo. L’effetto è bello ma il risultato è soprattutto sulla linea del dorso del naso e sulle proiezioni della punta.

Quali sono le novità per la chirurgia del naso?

Oggi è possibile, in alcuni determinati pazienti che si sottopongono ad intervento di rinoplastica semplice, evitare l’uso delle spugnette nasali (piccoli tamponcini)

Da qualche tempo, si eseguono delle correzioni mirate solo della punta del naso, per dare maggiore armonia al viso. In questi casi può essere sufficiente l’uso di anestetico locale. Se necessario si può ridurre la larghezza del naso senza le fratture.