Novità addome

Molte donne che hanno avuto gravidanze spesso si ritrovano con un addome rilassato e con alcune smagliature. Il problema è spesso quello di non essere pronte ad avere una grande cicatrice. Questa tecnica, molto utile nelle donne che hanno un rilassamento intorno all’ombelico, è talvolta associata ad un’ernia ombelicale o ad una diastasi dei muscoli retti di piccola o media gravità.

Prima

Dopo

Come avviene l’intervento?

L’intervento consiste nell’asportazione di una zona circolare di cute prelevate intorno all’ombelico. Attraverso questa si corregge l’ernia e se necessario la diastasi. La plastica cutanea è la parte più complessa dell’intervento: si tratta di suturare un cerchio grande intorno ad un cerchietto più piccolo.

Questo si effettua mediante con una sutura particolare che si chiama ROUND BLOCK che si usa già nel seno da molti anni. La pelle qui è più sottile ma questa difficoltà viene superata bloccando l’ombelico alla parete addominale e successivamente effettuando la sutura nei piani più profondi con un filo chiaro. Se restano delle piccole orecchie di cute, queste vengono corrette utilizzando dei fili molto sottili ( 6.0/7.0)

Prima

Dopo

Come sarà il risultato finale?

La cicatrice sarà visibile dai 6 ai 10 mesi e poi si potrà camuffare intorno alla cicatrice ombelicale. Resta sempre la possibilità di effettuare un tatuaggio che consenta di camuffarla meglio.

L’importante è che il chirurgo selezioni i casi che hanno l’indicazione a questa tecnica ed indirizzi gli altri ad un trattamento di mini addome o di addominoplastica completa laddove è necessario.

In che consiste il post-operatorio?

Il decorso post-operatorio sarà molto leggero: punti da asportare sul volto sono pressoché inesistenti. Si porterà per cinque giorni un cerotto elastico sulla fronte e dopo 7 giorni si toglieranno i rari punti nel cuoio capelluto.

Potrete facilmente nascondere anche agli amici più intimi l’intervento chirurgico: infatti non ci saranno più le cicatrici tanto chiacchierate in tutti i saloni di bellezza.

L’intervento non è affatto doloroso. Alcune pazienti hanno lamentato un lieve senso di gonfiore che scompare visibilmente fra il decimo e il quindicesimo giorno.

Differenza lifting Uomo e Donna

In questo intervento la differenza più importante per l’uomo, rispetto alla metodica del lifting nelle donne consiste nella presenza o meno dei capelli. In un paziente calvo dovremmo stare più attenti a non scegliere lifting con incisioni troppo ampie perchè spesso sono più visibili. In questi casi l’endoscopia, i fili o il lifting retroauricolare sono da preferire. Se riusciamo potremmo potenziare i risultati con il lipofilling.