Mastoplastica Additiva, Riduttiva

Un’ opzione di trasformazione personale

Medico Chirurgo, specializzata in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Vanta un’esperienza internazionale nel settore.

Esistono diverse procedure di chirurgia plastica al seno, ognuna progettata per soddisfare esigenze specifiche. La Mastoplastica Additiva, ad esempio, coinvolge l’inserimento di protesi mammarie per aumentare il volume del seno, mentre la Mastoplastica Riduttiva è volta a ridurre le dimensioni del seno per motivi estetici o per alleviare problemi fisici come il mal di schiena.
La chirurgia plastica al seno può anche includere interventi di sollevamento del seno, noti come Mastopessi, per correggere la ptosi mammaria causata dall’invecchiamento, dalla gravidanza o dalla perdita di peso. Questi interventi sono progettati per ridare al seno una posizione più giovane e sostenuta.

Mastoplastica Additiva

La mastoplastica additiva è un procedimento chirurgico mirato a modificare e migliorare le dimensioni e la forma del seno attraverso l’inserimento di protesi mammarie. Questa procedura, comunemente conosciuta come chirurgia di aumento del seno, è scelta da molte donne per ragioni estetiche, psicologiche o di autostima.

Obiettivo

L’obiettivo principale della mastoplastica additiva è ottenere un seno più pieno e armonioso con la figura della paziente. Questa opzione è spesso considerata da donne che ritengono che il loro seno sia troppo piccolo rispetto al resto del corpo o che desiderano ripristinare il volume perduto dopo la gravidanza o l’allattamento.

IL processo

Il processo inizia con una dettagliata consultazione con un chirurgo plastico qualificato, durante la quale vengono discusse le aspettative della paziente, i vari tipi di protesi disponibili e il posizionamento delle stesse. La scelta del tipo di protesi (saline o silicone) e la decisione sulla posizione (sotto il muscolo pettorale o sopra) sono cruciali per ottenere il risultato desiderato.

Durante

Durante l’intervento chirurgico, il chirurgo praticherà incisioni minime, solitamente posizionate nel solco sotto il seno o intorno all’areola, per inserire le protesi nelle tasche create. La scelta della sede dell’incisione dipende dalle preferenze del paziente e dalla discussione con il chirurgo.

Dopo l’intervento

Dopo l’intervento, è normale sperimentare un certo gonfiore e disagio, ma questi sintomi scompaiono gradualmente nel corso delle settimane successive. È fondamentale seguire tutte le indicazioni del chirurgo per garantire una guarigione ottimale e minimizzare il rischio di complicazioni.

La mastoplastica additiva non è solo un intervento fisico, ma spesso rappresenta anche un significativo impatto emotivo per molte donne. Un seno più pieno può contribuire a migliorare l’autostima, la fiducia in sé stesse e l’immagine corporea positiva.

Mastoplastica Riduttiva

La mastoplastica riduttiva è un intervento chirurgico finalizzato a ridurre le dimensioni del seno, spesso per motivi estetici o per alleviare problemi fisici associati a un seno troppo grande. Questo tipo di chirurgia plastica offre un sollievo significativo a donne che possono sperimentare problemi di salute, tra cui mal di schiena, dolore al collo o irritazioni cutanee causate dal peso eccessivo del seno.

Le incisioni

Le incisioni, solitamente posizionate attorno all’areola e lungo il solco sottomammario, consentono al chirurgo di rimodellare il seno e di ridurre il volume in eccesso. Dopo l’intervento, la paziente potrebbe sperimentare gonfiore e disagio temporaneo, ma questi sintomi diminuiranno gradualmente nel corso del periodo di recupero.

benefici

Oltre agli evidenti benefici fisici, la mastoplastica riduttiva può avere un impatto positivo sulla salute mentale e sul benessere emotivo delle pazienti. Molte donne che scelgono questa procedura riportano un aumento dell’autostima, della fiducia in sé stesse e un miglioramento dell’immagine corporea.

Durante

Durante la mastoplastica riduttiva, il chirurgo plastico rimuove una quantità proporzionata di tessuto mammario e pelle per ridurre le dimensioni del seno e ridisegnare la forma in modo armonioso. Prima dell’intervento, viene effettuata una dettagliata consultazione con il chirurgo per discutere le aspettative del paziente, esaminare le opzioni chirurgiche e pianificare la procedura in modo personalizzato.

Decisione ponderata

È essenziale sottolineare che la decisione di sottoporsi a una mastoplastica riduttiva dovrebbe essere ben ponderata. I pazienti devono comprendere appieno sia i benefici che i potenziali rischi associati a questo intervento chirurgico. Un adeguato supporto postoperatorio e il rispetto delle indicazioni del chirurgo sono fondamentali per un recupero ottimale e per garantire risultati soddisfacenti.

In conclusione, la mastoplastica riduttiva offre una soluzione efficace per donne che desiderano ridurre le dimensioni del seno per ragioni estetiche o per migliorare la qualità della loro vita. La consulenza professionale e la pianificazione accurata sono le chiavi per un intervento di successo e per garantire che le aspettative del paziente siano pienamente soddisfatte

Chi lo può fare?

Tutte le info di cui hai bisogno

“Tutti hanno l’opportunità di migliorare, l’importante è affidarsi ad un Chirurgo che non stravolga il nostro aspetto, che esalti i nostri punti di forza, eliminando qualche difetto in armonia con la nostra età”

Esperienze pluriennale

Eseguiamo questa tipologia di interventi da più di 30 anni scegliendo una metodica chiusa nella maggior parte dei casi.

Intervento in Day Hospital

Per l’inserimento della protesi vengono utilizzate due piccole incisioni, questa metodologia oltre ad un particolare posizionamento, fa si che la paziente senta meno dolore, ottenendo un risultato più naturale e duraturo.

Scarsa invasività

Risultati duraturi con una notevole riduzione dei tempi di recupero e una conseguente diminuzione della quantità di farmaci antidolorifici.

Dott.ssa Raffaella Garofalo

Nata a Roma il 19.05.61 e laureata in medicina e chirurgia il 25.07.85. Specializzata in chirurgia generale Ottobre 1990 ed in chirurgia plastica estetica ricostruttiva settembre 1995.

  • Docente presso la Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell’Università di Roma "Tor Vergata"
  • Responsabile del DEA (Dipartimento di Emergenza) e dell’Unita Operativa di Chirurgia Plastica, Microchirurgia e mano dell’Aurelia Hospital di Roma
  • Direttore Scientifico del Day Surgery “ICP Istituto di Chirurgia Pamphili” di Roma
  • Responsabile dell'Unità Operativa di Chirurgia Plastica, mano e Microchirurgia dell'Aurelia Hospital di Roma.
  • Presidente dell’Associazione SOS Viso dal 2005 ad oggi.

Non aspettare, la tua bellezza merita di brillare!

Cambia il tuo sogno di bellezza in realtà! Dopo un esame approfondito ti verranno proposti i trattamenti più adatti a te.

Siamo qui per aiutarti a raggiungere la migliore versione di te stessa.

Ti offriamo consigli su come ottenere al meglio dei risultati, garantendoti un aspetto armonioso e naturale nel tempo.

Contattaci

Lasciaci i tuoi dati, ti ricontatteremo al più presto.