fbpx

Protesi al polpaccio


L’armonia delle nostre gambe, non necessariamente è rovinata dalle adiposità localizzate. Qualche volta può succedere che la mancanza di un polpaccio rovini l’estetica della gamba.

Prima e dopo


Pensate ad una donna con delle culotte di cheval pronunciate e un polpaccio dritto….non ci troviamo di fronte ad una bella gamba sicuramente, e anche facendo una liposuzione dei cuscinetti di grasso, non si ottiene una figura armoniosa. Il polpaccio è un elemento molto importante dell’estetica della gamba. Polpacci poco sviluppati possono creare sia nella donna che nell’uomo un grosso disagio.


La chirurgia plastica può porre rimedio al problema con delle piccole protesi di silicone. Sarà necessaria una visita specialistica, durante la quale il chirurgo valuterà la situazione della cute, lo spessore dei muscoli e le loro condizioni, nonché eventuali asimmetrie. Insieme al paziente si deciderà la misura del polpaccio che si vuole raggiungere e si sceglierà la protesi. Infatti esistono vari tipi di protesi, anatomiche o dritte, più o meno lunghe a secondo della necessità. Generalmente vengono posizionate sul versante mediale del polpaccio per definire il contorno. Si effettua una piccola incisione, si prepara una “tasca” che accoglierà la protesi sottofasciale. Dopo questo tipo di intervento è però molto importante seguire le indicazioni del medico. Infatti per evitare che la protesi si sposti o si crei una capsula periprotesica (cicatrice dura intorno alla protesi) è importantissimo per i primi 15 gg muoversi con la sedia a rotelle, il minimo indispensabile, e poi per altri 10 giorni cercando di non caricare il peso sui polpacci, aiutandosi con le stampelle



Dopo l’intervento si dovranno indossare per 15/20 gg calze contenitive e una guaina post intervento, per favorire la cicatrizzazione e la compressione della parte.
L’intervento non è doloroso ed è di grande soddisfazione. Negli anni sarà opportuno eseguire dei controlli ecografici per studiare lo stato della protesi stessa.
Infine, in alcuni selezionati casi, il difetto può essere corretto con infiltrazioni di grasso per dare volume alle zone poco evidenti, con il doppio vantaggio di aspirarlo dalle zone in cui vi è in eccesso. Il lipofilling però non è permanente e pertanto saranno necessarie almeno 3 o 4 sedute affinché si stabilizzi e il polpaccio rimanga della dimensione desiderata.